Annalaura e Marco, un suggestivo matrimonio nel cuore di Parma
Via Carducci, 14 - Parma

Dal lunedì al sabato
09:00 - 12:30 / 15:30 - 19:00
Chiuso giovedi pomeriggio
e la domenica

Annalaura e Marco, un suggestivo matrimonio nel cuore di Parma

Posted in Le nostre spose

Annalaura e Marco si sono conosciuti grazie ad amicizie in comune durante una serata in cui Marco faceva il DJ in un locale di Parma. Tra i due è scattata subito un’intesa speciale e dopo qualche tempo una bellissima storia d’amore.  Qualche anno dopo, durante uno splendido week end alle terme in Svizzera, Marco chiede ad Annalaura di sposarlo e lei accetta!

Decidono di sposarsi il 22 maggio 2021, ma a causa delle restrizioni vigenti in quel periodo, celebrano solamente le nozze rimandando il ricevimento ad agosto presso la Villa della Fondazione Magnani Rocca.

La cerimonia civile ha avuto luogo in comune, presso la Palazzina Eridania a Parma, alla presenza dei genitori e dei testimoni.

Poi gli sposi si sono dedicati ad una sessione fotografica in un luogo davvero particolare e carico di fascino: il BDC28, un’ex chiesa sconsacrata di origine medievale che si trova nel cuore di Parma e che nel 2015 è stata acquistata e poi trasformata in un carismatico spazio espositivo da Lucia Bonanni e Mauro Del Rio, una coppia di collezionisti parmigiani amici degli sposi. Un luogo importante non solo per la città, ma anche per gli sposi che nel corso della loro storia lo hanno frequentato insieme in tante occasioni.

Nel giorno del matrimonio, BDC28 era chiusa per restauro e per l’occasione è diventata una location fotografica d’eccezione per Annalaura e Marco, offrendo loro suggestivi scorci sui tetti di Parma e ambientazioni molto suggestive.

L’abito di Annalaura

Per il suo grande giorno Annalaura desiderava un abito elegante, dalle linee fluide e semplici che rispecchiasse al meglio la sua personalità.

Quando si è recata in boutique da Paola non aveva però idea dello stile o del modello che avrebbe potuto valorizzarla. Al termine del primo appuntamento ha scelto un abito, ma nelle ore successive si è resa conto che l’abito giusto era un altro. Così il giorno dopo è tornata da Paola e ha scelto quello che le era rimasto in mente per tutto il tempo. Un elegante modello di Alma Novia confezionato in morbidissimo chiffon con gonna scivolata, uno strascico discreto e un particolarissimo corpetto con scollo a “V”, ampie maniche a kimono e cintura che esalta il punto vita.

Per completare il suo wedding look Annalaura ha abbinato all’abito un paio di sandali open toe con t-bar realizzati in paillette reversibili e un raffinatissimo bouquet di rose inglesi di un tenue rosa antico. Come acconciatura la sposa ha scelto un semi-raccolto morbido, impreziosito da una sottile treccia laterale.

L’esperienza con Paola

“Ho conosciuto Paola perché me ne avevano parlato bene alcune spose che avevano preso l’abito da lei. È stata la prima boutique che ho visitato ed ho trovato subito l’abito perfetto per me.

Ho fatto vedere a Paola alcune foto di abiti che mi piacevano, lei ha capito lo stile che desideravo, mi ha fatto provare alcuni modelli e alla fine ho trovato quello perfetto per me, l’abito che mi rispecchiava totalmente.

Con Paola mi sono trovata benissimo, sia a livello umano che professionale, consiglierei vivamente Stefania Spose a tutte le ragazze che si devono sposare. È stata disponibilissima ed è una persona che ti mette davvero a tuo agio. Infine è stata molto premurosa, soprattutto durante i mesi complicati che abbiamo trascorso a causa delle restrizioni e delle incertezze riguardo alle cerimonie.”

Credits