Celeste e Roberto: un matrimonio a Paestum a due passi dal mare
Via Carducci, 14 - Parma

Dal lunedì al sabato
09:00 - 12:30 / 15:30 - 19:00
Chiuso giovedi pomeriggio
e la domenica

Celeste e Roberto: un matrimonio a Paestum a due passi dal mare

Posted in Le nostre spose

Celeste si è trasferita a Parma nel 2011 e ha conosciuto Roberto qualche mese dopo tramite amici in comune dell’Università. È nata fin da subito una bellissima amicizia, finché un giorno Roberto, dopo circa quattro anni, ha fatto trapelare i suoi veri sentimenti. Per Celeste è stata una rivelazione talmente inaspettata che in un primo momento ha deciso di prendersi del tempo per riflettere. È tornata a casa sua ad Avellino e per circa cinque mesi non ha voluto vederlo. Proprio in quel periodo ha capito che anche lei nutriva dei sentimenti per Roberto e al suo rientro a Parma lo ha incontrato per parlare. Da quel giorno non si sono più lasciati. Era il 6 settembre 2015, il primo giorno della loro storia d’amore.

A gennaio 2019 Roberto regala l’anello di fidanzamento a Celeste e il 12 agosto dello stesso anno convolano a nozze. Il matrimonio è stato celebrato nella chiesa di Santa Maria di Loreto a Paestum decorata per l’occasione con composizioni floreali nei toni del rosa cipria, il colore scelto da Celeste per il suo matrimonio.

Il ricevimento è stato organizzato al Royal Paestum, un hotel boutique situato nello splendido contesto della costiera cilentana, caratterizzato da un suggestivo spazio esterno in cui è stato servito l’aperitivo, a bordo piscina, e magnifiche sale interne dove la festa è proseguita con la cena.

L’ABITO DI CELESTE

Celeste non aveva in mente un modello in particolare, ha deciso di rivolgersi a Stefania Spose su suggerimento di alcune sue amiche. Per il suo grande giorno non voleva porsi alcun limite e ha deciso di provare diverse tipologie di abito per essere sicura di trovare quello perfetto per lei.

Quando ha indossato per la prima volta il vestito che poi avrebbe scelto è rimasta molto sorpresa perché non pensava che quel modello potesse valorizzarla. La scintilla è scattata per un abito firmato Aire Barcelona rosa cipria caratterizzato da un prezioso corpetto in pizzo con scollo a “V” sia davanti che dietro, una gonna scivolata sotto e una sopragonna principesca con inserti in pizzo.

Il vestito è stato poi modificato, su richiesta di Celeste, diventando un abito trasformabile: ampio e principesco nella sua versione completa e raffinato A-line senza sopragonna. Perfetto per un cambio di look dopo la cerimonia.

Per completare il suo wedding look Celeste ha scelto di indossare un lungo velo appuntato con un pettine tempestato di strass, su un’acconciatura raccolta e morbida, impreziosita da una treccia laterale molto elegante.

«Tutti si aspettavano che avrei scelto un abito a sirena – ha detto Celeste – ma il mio desiderio era quello di sorprendere quindi ho fatto questa richiesta: ”Paola, voglio che quando mi vedranno dicano tutti WOW!”. Volevo qualcosa che mi rendesse speciale e per questo ho chiesto a Paola di fare una modifica all’abito che avevo scelto: ho voluto staccare la gonna in modo che diventasse un abito trasformabile, il vestito sotto era un A-line mentre con l’aggiunta della sopragonna si trasformava in uno splendido abito principesco.

Paola è una bellissima persona, non mi sono mai sentita in difficoltà, ti mette a tuo agio e ti fa sentire coccolata. Sa come toccarti, come muoversi vicino a te, non mi sono mai sentita in imbarazzo, è stata delicatissima in tutto: nelle parole, nei modi, nei gesti…  Paola è conosciuta e molto apprezzata da tanti per come accoglie le persone e perché mette tanta passione e professionalità nel suo lavoro. Anche le sue colleghe sono squisite: ho chiesto la gentilezza di tenermi l’abito in atelier, mi hanno aiutata e mi sono venute incontro. È stata una bellissima esperienza, se potessi la rifarei! Mi è piaciuta talmente tanto che dopo il matrimonio sono tornata più volte in boutique per salutare perché avevo tanta nostalgia. »