Luca & Sara: storia di un grande amore e di un abito senza tempo
Via Carducci, 14 - Parma

Dal lunedì al sabato
09:00 - 12:30 / 15:30 - 19:00
Chiuso giovedi pomeriggio
e la domenica

Luca & Sara: storia di un grande amore e di un abito senza tempo

Posted in Le nostre spose

Ognuna delle nostre spose per noi è speciale, ma con Sara c’è un rapporto davvero unico. Si, perché Sara è la figlia di Stefania: la storica proprietaria della boutique accanto alla quale Paola è cresciuta, fino ad arrivare ad oggi. Quella di Sara è una storia speciale, fatta di coincidenze, complicità e amore. Oggi la condividiamo qui con voi.

Prima di tutto parliamo dell’amore: Sara e Luca si sono incontrati oltre dieci anni fa, il loro progetto di vita insieme è cresciuto e sono nati due splendidi bimbi, Gaia e Zeno. Poi lo scorso 5 maggio è arrivato il momento di coronare la loro storia con il matrimonio.

Un matrimonio romantico, intimo ed emozionante. La cerimonia si è svolta a pochi passi da Parma, in una chiesetta raccolta e semplice vicinissima alla loro casa.

Mentre per il ricevimento gli sposi hanno scelto un luogo molto speciale di cui si erano innamorati tanti anni prima: la Cascina Lago Scuro, una villa del XVII secolo immersa nella campagna cremonese. Un luogo autentico e dal fascino inconfondibile che mostra con orgoglio i segni del tempo e immerso in un grande giardino ricco di querce, noccioli e magnolie. Un luogo vivo che testimonia le tradizioni del territorio attraverso il lavoro svolto dai suoi attuali proprietari che lo hanno trasformato in un’azienda agricola interamente votata al biologico con un’area dedicata alla ristorazione d’eccellenza, a Km 0.

L’abito di Sara

La storia della scelta di questo abito è davvero emozionante. Circa dieci anni fa, in un viaggio a Barcellona con mamma Stefania, durante una sfilata Sara ha visto un abito da sposa che l’ha lasciata senza fiato: il suo abito dei sogni. Sara ha parlato con la mamma di questo amore a prima vista e, nonostante fosse ben lontana dal doversi sposare, ha acquistato l’abito e l’ha custodito gelosamente, fino a indossarlo nel suo grande giorno.

Quando ho scelto questo abito avevo poco più di 20 anni – ci ha raccontato Sara-adesso ne ho 30 e sono mamma di due bambini quindi temevo che fosse un modello troppo da ragazzina. Invece appena l’ho rivisto ho rivissuto l’incanto di un tempo, l’ho provato e me ne sono innamorata di nuovo come allora!

E in effetti è difficile non innamorarsi di un abito così: un romantico modello principesco composto da due pezzi, un body in doppio chiffon con scollo a barchetta e profonda scollatura sulla schiena e un’ampia gonna in seta mikado con un maxi fiocco al punto vita. Chignon basso e un lungo velo hanno completato il wedding look. Il risultato è un’eleganza senza tempo, dal fascino assoluto.

E il rapporto con Paola? Sara ce lo racconta così:

Paola mi ha conosciuta quando avevo solo sei mesi e per me è come una sorella. Lei e mia madre hanno lavorato fianco a fianco per trent’anni e per il mio matrimonio mi ha seguita e consigliata in modo speciale. Io e mia mamma siamo contentissime che sia proprio lei a portare avanti il lavoro in boutique.