Nicole & Matteo: un matrimonio che omaggia la tradizione indiana
Via Carducci, 14 - Parma

Dal lunedì al sabato
09:00 - 12:30 / 15:30 - 19:00
Chiuso giovedi pomeriggio
e la domenica

Nicole & Matteo: un matrimonio colorato che omaggia la tradizione indiana

Posted in Le nostre spose

Nicole e Matteo si sono conosciuti a lavoro e, frequentando colleghi comuni, si sono trovati spesso a chiacchierare tra un aperitivo e l’altro. Una sera di settembre, proprio durante un aperitivo tra i vigneti, Matteo rompe accidentalmente gli occhiali da sole di Nicole. Tra mille scuse e la proposta di ricomprarle gli occhiali i due si conoscono meglio e poco tempo dopo sboccia l’amore.

A marzo 2020 la coppia decide di andare a convivere e ad aprile 2021 arriva la proposta di Matteo, propri nel periodo in cui erano ancora vigenti le restrizioni dovute alla pandemia. Nicole, rientrando la sera tardi a casa dopo aver finito il turno di lavoro, trova Matteo ad aspettarla sulla porta di casa visibilmente sconvolto. Vedendolo così Nicole pensa subito al peggio, temendo fosse successo qualcosa di brutto. Invece Matteo le fa la proposta e lei (ovviamente) accetta!

La mattina del 18 giugno 2022 Nicole e Matteo si sposano in comune accompagnati solamente dai loro testimoni e subito dopo si recano a Corte Glam per celebrare un rito simbolico officiato da un parente. Al termine della cerimonia, l’insegnante di danza Bollywood e le ragazze della compagnia di ballo di cui fa parte Nicole hanno celebrato per gli sposi un altro rito simbolico: la Puja. Si tratta di un rituale di buon augurio che viene fatto usando dell’incenso. Secondo la tradizione indiana con la Puja si augura alla coppia di rimanere insieme per sette vite.

Per gli allestimenti del rito e del ricevimento Nicole ha scelto decorazioni e fiori multicolor, per lo più rose e gerbere, per omaggiare l’amata cultura indiana ed ha chiesto ai suoi invitati di indossare abiti colorati.

L’ABITO DI NICOLE

Nel 2015 Nicole ha vissuto a Barcellona e ogni giorno passava davanti alle vetrine di Pronovias rimanendone sempre affascinata. Per il suo matrimonio, quindi, desiderava un modello principesco firmato da questo brand.

Quando si è recata da Paola si è innamorata di uno splendido abito della linea Ladybird di Pronovias caratterizzato da un corpetto con spalline, applicazioni in pizzo e un raffinato effetto illusione sulla schiena. La gonna scivolata accarezza la silhouette e dialoga in perfetto accordo con il corpetto perché impreziosita dalle stesse applicazioni in pizzo.

Pur essendo rimasta conquistata da questo modello, Nicole non ne era pienamente convinta. Non le piacevano le spalline e soprattutto mancavano dei dettagli che per lei erano importanti: un fiocco in vita e uno strascico lunghissimo. Con un intervento su misura eseguito direttamente dalla sartoria della nostra boutique le spalline sono state sostituite con delle eleganti maniche corte in pizzo. Poi sono stati aggiunti il fiocco in vita e una lunga coda in tulle, secondo i desideri della sposa.

Nicole ha abbinato all’abito un paio di splendide décolleté Jimmy Choo di colore blu (tinta porta fortuna!) e un bouquet colorato realizzato con rose, gerbere e orchidee, queste ultime riprese anche nella sua acconciatura semi-raccolta.

L’ESPERIENZA CON PAOLA

Ho scelto Stefania Spose perché sapevo che tra i brand in boutique avrei trovato Pronovias. E al contempo, perché Paola ha una lunga esperienza iniziata alla Casa della Sposa che, credo, per chi abita a Parma, sia stata una vera istituzione.

Il giorno del primo appuntamento, dopo aver provato alcuni modelli, ho scelto subito l’abito che avrei indossato, non sono andata in altri atelier. Con Paola mi sono trovata benissimo, fin da subito ha capito esattamente quello che stavo cercando. Inizialmente ero partita con l’idea di prendere un abito semplice, senza pizzo. Poi invece, dietro consiglio di Paola, ne ho provati alcuni con il pizzo e l’ho adorato tanto da volerlo anche nel mio abito.

Paola ha anche aggiunto uno splendido strascico al mio vestito. Ho sempre detto che per il mio matrimonio avrei indossato l’abito da sposa di mia madre che aveva 5-6 metri di strascico. Quando è arrivato il momento delle mie nozze il suo abito non mi piaceva più, però volevo in qualche modo renderle omaggio!

Paola sa metterti subito a tuo agio, e non è una cosa così scontata. È una persona empatica, carina e gentile. Per me era fondamentale che alla prova ci fosse mia nonna e Paola è stata molto gentile e premurosa con lei, l’atmosfera che si è creata è stata davvero indimenticabile.