Silvia e Francesco: romantico matrimonio tra i vigneti di Parma
Via Carducci, 14 - Parma

Dal lunedì al sabato
09:00 - 12:30 / 15:30 - 19:00
Chiuso giovedi pomeriggio
e la domenica

Silvia e Francesco: matrimonio tra i vigneti di Parma

Posted in Le nostre spose

Lei di Recanati, lui di Parma. Silvia e Francesco si sono conosciuti all’università proprio a Parma, mentre stavano preparando la tesi. Da lì è iniziata la loro bellissima storia.

Dopo la laurea, entrambi si sono spostati per lavoro in due diverse città e per circa due anni la loro storia d’amore è continuata a distanza. Questo fino al 2017, anno in cui hanno deciso di ritornare a Parma per convivere insieme e poi allargare la famiglia: un anno dopo infatti è arrivata Matilde, la loro prima figlia.

Poi una sera di fine estate 2019, nella tranquillità di casa, durante una cena, Francesco inaspettatamente chiede a Silvia di sposarlo e lei pronuncia emozionatissima il suo magico “sì”!

I due futuri sposi hanno fissato la data del matrimonio al 5 settembre 2020. A marzo il primo lockdown li impensierisce, ma ad inizio estate decidono comunque di confermare la data iniziale e fortunatamente riescono a sposarsi prima dell’entrata in vigore delle successive e più rigorose restrizioni imposte dal governo.

Silvia e Francesco si uniscono in matrimonio con cerimonia civile presso la Casa degli Sposi (Palazzina Eridania) a Parma, decorata per l’occasione con fiori di campo ed erbe aromatiche in linea con lo stile country chic scelto dalla sposa per le nozze.

Il ricevimento si è svolto presso l’Azienda Vitivinicola Lamoretti, situata nelle colline a sud di Parma, immersa tra splendidi vigneti, di fronte al castello di Torrechiara.

L’ABITO DI SILVIA

Silvia ha indossato un romanticissimo abito A-line in stile boho chic realizzato in tulle con corpetto drappeggiato, profonde scollature a “V” davanti e dietro e luminose applicazioni in rilievo a tema floreale.

La sposa ha poi completato il suo wedding look con un cerchietto tempestato di punti luce che si abbinavano alla preziosa lavorazione dell’abito e delle ballerine color argento per la cerimonia cambiate poi con delle Converse bianche durante il ricevimento. Il bouquet animato da peonie nei toni del rosa e del pesca e lavanda fresca ha illuminato il look finale con un tocco romantico e country chic.

L’ESPERIENZA CON PAOLA

Silvia aveva visto il suo abito esposto nella vetrina di Stefania Spose e se ne era subito innamorata. Durante il primo appuntamento la sposa ha indossato molti abiti caratterizzati da stili diversi e, solo per ultimo, l’abito che le era piaciuto fin dall’inizio. Appena lo ha indossato Silvia ha provato una forte emozione, è esplosa in lacrime e ha capito che quello era il “suo” abito da sposa.

Ho conosciuto Paola dietro consiglio di una mia amica che aveva acquistato l’abito da lei e si era trovata benissimo. Poi io ho scoperto e ammirato più volte il suo atelier camminando per le strade di Parma: in vetrina vedevo sempre abiti da sogno!

Già dal primo incontro Paola ha capito immediatamente lo stile che mi piaceva e la tipologia di abito che avrebbe esaltato la mia personalità. È una persona preparata e professionale, gentile e premurosa, mi ha sempre rassicurata e sostenuta in prima persona, soprattutto man mano che ci avvicinavamo a settembre e ricominciava il periodo di incertezza riguardo le cerimonie a causa dell’aumento di casi di Coronavirus. Ho consigliato Stefania Spose ad alcune mie amiche che dovevano sposarsi e una di loro ha trovato l’abito che sognava da Paola, proprio come me.